Grande successo per il meeting di Bellinzona organizzato dalla SAB, con diversi primati personali in un meeting arricchito da una folta partecipazione italiana

Il quarto meeting della nuova stagione FTAL ha riscontrato un grande successo, sia a livello di partecipazione con oltre 200 partecipazioni, sia a livello di prestazioni. Molti gli italiani giunti al Comunale di Bellinzona che, con anche alcuni confederati, hanno aumentato ulteriormente il livello delle gare proposte dalla locale SA Bellinzona. Su tutte spicca la prova dei 1’500 metri, dove una settantina di atleti si sono sfidati nelle 5 serie.

Tra le donne vittoria per la lombarda Nicole Reina in 4’30’’57, mentre per i colori ticinesi 11° rango per la U20 Giorgia Merlani dell’US Capriaschese con il bel personale di 4’56’’03, che solo sul finale ha avuto la meglio su Gaia Berini del GAB, ragazza U16 che ha concluso in 4’57’’64. Al maschile ha vinto l’italiano Bussotti con 3’43’’56 in una prima serie di alto livello, mentre nella seconda serie ottimo rientro alle gare in pista per Lukas Oehen del GA Bellinzona che ha chiuso 5° in 4’03’’96, precedendo sul finale e per soli 5 centesimi Tommaso Marani della SA Lugano. Non lontano dai due anche Enea Ratti del GA Dongio in 4’05’’50, mentre l’U20 Mattia Verzaroli (GAB) ha ritoccato il personale in 4’10’’79.

Sui 100 metri una cinquantina i partecipanti e vittoria italiana con Matteo Brivio in 10’’78. L’U18 Nathan Oberti del GAB ha chiuso ottimo quarto in 11’’15 vicino al suo personale di 11’’08, precedendo il coetaneo Mattia Schenk delle Frecce Gialle Malcantone con 11’’25, l’ancor più giovane Giona Pasteris della SAB in 11’’29 e Julian Rüfenacht del GAB in 11’’32. Al femminile vittoria invece per Céline Bürgi di Thun in 11’’91, con Desirée Regazzoni (FGM) quarta in 12’’47 (personale eguagliato), seguita dalla U16 Matilda Rosa dell’USC (personale di 12’’66), da Mia Vetterli dell’US Ascona (12’’94) e da Matilde Vitali del GAB (12’’97).

Nei concorsi, ottimo lancio con il giavellotto da 600 g per Giada Battaini dell’USC che, con il personale di 36.01 metri, s’è avvicinata un po’ di più al primato cantonale U20 di 37.36 m (Nadine Monterosso, 2010). Seconda misura per Morena Hutter che con il giavellotto da 400 g ha ottenuto 34.18 metri tra le U18, mentre Joanne Hartmeier della Virtus Locarno ha lanciato 33.59 metri con i 600 grammi. Tra gli uomini 48.35 metri per Nathan Soldati dell’USA tra gli U20, davanti a Michel Rossi della SAB con 42.44 metri. Nella pedana dell’alto Ulla Rossi della SAB è salita fino a 1.62 metri, mentre Mia Vetterli si è fermata a 1.56. L’U20 Daniel Barta della SAM ha invece vinto tra gli uomini con il personale di 1.89 metri davanti a Nathan Sodati con 1.86 metri.

La bella serata del Comunale s’è conclusa con le serie dei 400 metri. Mattia Tajana del GAB ha vinto tra gli uomini in 48’’63, davanti ai compagni di club Mirko Tamò (51’’37), Elia Bizozzero (51’’78) e il giovane U18 Filippo Balestra (52’’74), mentre Mara Moser ha colto il personale di 58’’43 tra le donne chiudendo alle spalle della novarese Canazza e precedendo la U18 Petra Crescini dell’AS Monteceneri (61’’17).

Lo scorso venerdì a Lucerna, intanto, altra convincente gara per Gian Vetterli dell’US Ascona che ha lanciato il disco da 2 Kg a 49.76 metri, vicino al suo fresco primato ticinese di 50.06 metri. Nella stessa serata da annotare anche il 46’’74 di Ricky Petrucciani e il 47’’71 di Filippo Moggi (entrambi LC Zurigo) sui 400 metri, mentre Emma Piffaretti dell’USA ha corso in 12’’43 i 100 metri e ottenuto 5.80 metri nel lungo. Sabato sorso a Rieti, invece, come già riportato dai media ticinesi, preziosa vittoria di Ajla Del Ponte dell’US Ascona che, dopo aver corso in 11’’32, ha vinto i 100 metri in 11’’35.

 

Elia Stampanoni