Personali per Tessa Tedeschi, Desirée Regazzoni e Mattia Tajana sui 200 metri, Gian Vetterli di nuovo vicino ai 50 metri nel disco

Il terzo meeting della nuova stagione FTAL ha accolto al comunale di Bellinzona molti atleti ticinesi, oltre a qualche confederato e alcuni rappresentanti dalla vicina Italia. In totale sono state quasi 200 le partenze e le partecipazioni alla manifestazione organizzata dal GAB mercoledì sera, dove sono stati ottenuti diversi primati personali sia nelle corse sia nei concorsi.

Sui 200 metri vittoria italiana con Filippo Cappelletti con un buon 21’’96, mentre al terzo rango s’è inserito Mattia Tajana del GAB, specialista dei 400 ostacoli che ha colto il personale di 22’’34. Quarto tempo per l’U18 Mattia Schenk delle Frecce Gialle Malcantone con 22’’62, poco davanti a Julian Rüfenacht del GAB (22’’69) e a un altro U18, Nathan Oberti del GAB in 22’’80 (personale). Al femminile la vittoria è rimasta in Ticino grazie alla U20 Tessa Tedeschi della SFG Airolo che ha fermato i cronometri a 25’’06 (personale per lei) e precedendo di sei decimi la più giovane, U18, Desirée Regazzoni (FGM). Sotto i 26 secondi anche la campionessa ticinese in carica dei 60 metri indoor, Rachele Pasteris della SA Bellinzona in 25’’71.

Appassionante e di ottimo livello la prova sugli 800 metri maschili, con un duello italiano tra Barontini e Aquaro, infine nell’ordine sotto l’1’50’’ in 1’48’’83 e rispettivamente 1’49’’34. Il resto del gruppo è invece stato regolato da Elia Bizzozero del GAB, capace di migliorarsi ulteriormente fino a 1’57’’ netti e precedendo il collega di club Mirko Tamò che ha chiuso in 1’57’’21. Sesto tempo per Enea Ratti del GAD Dongio con il personale di 1’58’’89, mentre poco sopra i due minuti (2’00’’43, personale) ha chiuso Roberto Delorenzi dell’USC Capriaschese. Tra le donne successo della U20 Mara Moser del GAB che in 2’14’’46 ha regolato di pochi decimi l’italiana Canazza, la ginevrina Morath e l’altra italiana Narciso. Quinto tempo quindi per Ilaria Arini della SAB, poco sotto i 2’20’’.

Nella pedana del disco altra prova convincente per Gian Vetterli dell’US Ascona che, dopo aver migliorato la settimana scorsa il primato ticinese assoluto con 50.06 metri, ha stavolta sfiorato i 50 metri, lanciando l’attrezzo da 2 Kg a 49.70 metri, la seconda miglior misura di sempre. Tra le donne nuova vittoria per Gillian Ferrari del GAB con 36.68 metri, davanti a Giada Battaini dell’USC con il personale di 34.05 metri, mentre tra gli U18 (1.5 Kg) vittoria per Nicolas Cerutti dell’US Ascona.

Sui 110 ostacoli successo per Nicola Fumagalli del GAB in 14’’70 tra gli U20 (ostacoli a 99.1 cm) e di Nathan Oberti in 14’’40 tra gli U18 (91.4 cm), mentre Ulla Rossi della SAB ha vinto i 100 ostacoli tra le U18 (76.2 cm) in 15’’26. Nelle serie degli 80 metri dedicate alle categorie giovanili (U16), infine, vittorie nette per Matilda Rosa dell’USC con il bel personale di 10’’15 tra le ragazze e per Joao Sepulveda Moreira dell’ASSPO Riva San Vitale tra i ragazzi, capace di scendere sotto i 10 secondi (9’’81).

Il prossimo appuntamento con l’atletica cantonale è per mercoledì 8 luglio al Comunale per un meeting serale organizzato dalla SAB con 100, 400, 1‘500, alto e giavellotto, mentre per il giorno seguente a Locarno, la Virtus con la collaborazione dell’USA, propone un meeting con asta, giavellotto, lungo, peso e martello.

 

Elia Stampanoni, foto Mirko Tamò/GAB