Negli scorsi giorni è terminato il campo d’allenamento invernale della nazionale svizzera svoltosi a Tenerife. Nella selezione partita per le Canarie c’erano anche due atleti ticinesi: Mattia Tajana (GAB), specialista dei 400h e Tessa Tedeschi (SFG Airolo), campionessa svizzera U20 sui 400m. Qualche giorno prima del loro ritorno in Ticino, SprinTicino.ch ha contattato i due atleti per una breve intervista. Ecco cosa ci hanno detto i due giovani atleti:

 

Ciao ragazzi, come procede il campo d’allenamento? Come vi state allenando?

Tessa: “Molto bene, ormai siamo da due settimane a Tenerife (Canarie) e il nostro campo d’allenamento con la nazionale prosegue bene. Io mi alleno sui 400m, mentre Mattia sui 400 ad ostacoli.”

 

Com’è viaggiare al momento?

Mattia: “Considerando il momento siamo veramente fortunati a fare un campo d’allenamento all’estero e ad avere l’occasione di allenarci in un posto del genere”

 

A livello di meteo, cosa avete trovato sull’isola?

“Qua le temperature sono ideali per allenarsi, al mattino 18°/20° invece al pomeriggio arriviamo fino ai 23°. Principalmente è sempre stato bello, tranne inizio campo quando è stato un po’ più brutto, ma ci siamo sempre potuti allenare senza problemi.”

 

In quanti siete?

“Oltre a noi due, siamo più o meno un ventina di atleti. Quasi tutti gli altri sono velocisti della svizzera francese. Qui ci allena Kenny Guex (capo-allenatore sprint/ostacoli lunghi Swiss Athletics). Durante la settimana, oltre ai classici allenamenti, ci ha fatto delle interessanti analisi video. La maggior parte degli svizzeri tedeschi invece si sono recati a La Palma, un’ altra isola delle Canarie, con Flavio Zberg.”

 

Per quando riguarda la situazione Covid, che misure state adottando?

“Ovviamente rispettiamo tutte restrizioni che ci impone il paese. Qui in Spagna dobbiamo tenere la mascherina anche all’aperto, perciò anche quando siamo in strada dobbiamo indossarla. Inoltre durante i pasti, quando prendiamo il cibo dal buffet, dobbiamo indossare dei guanti di plastica.”

 

Siete stati sottoposti ad un tampone prima di entrare nel territorio spagnolo?

“Esattamente! Nelle 72 ore prima del volo, abbiamo dovuto fare un test. Per entrare in Spagna doveva risultare negativo. Inoltre abbiamo dovuto compilare un’autocertificazione per l’hotel. Per fortuna durante tutto il campo tutto è andato bene. Nessuno ha avuto sintomi e nessuno è andato il quarantena.”

 

Fra pochi giorni inizierà la stagione indoor, quali sono i vostri piani?

Tessa: “Fortunatamente abbiamo la possibilità di gareggiare in Svizzera, visto che abbiamo una talent card. Io pensò che parteciperò ad alcune gare di Macolin e San Gallo.”

Mattia: “Anche io parteciperò a queste gare. Colgo questa occasione per ringraziare chi ci da la possibilità di gareggiare in un momento del genere. Considerando che al momento molti miei compagni di società non possono nemmeno entrare nello stadio, poter correre una gara è un privilegio. Il mio debutto stagionale sarà il 31 gennaio a Macolin.”

 

Grazie mille per averci concesso un po’ del vostro tempo! Vi auguriamo buona fine di campo e un buon debutto in pista!