Elia Stampanoni, foto archivio

La città estone di Tallinn ha ospitato in poco tempo due Campionati Europei giovanili. Dopo quelli degli U23, con l’oro di Petrucciani in 45″02 sui 400 metri e anche la presenza di Filippo Moggi (qui il nostro resoconto), dal 15 al 18 luglio sono stati gli U20 i protagonisti. Anche in quest’occasione la Svizzera ha saputo cogliere preziose medaglie, con due ori e un bronzo. Il Ticino era in questo caso rappresentato da due giovani atleti, che hanno incamerato esperienza con la maglia rossocrociata. Nicola Fumagalli è incappato in una gara difficile sui 110 ostacoli, fermandosi allo stadio delle eliminatorie con il tempo di 14’’68. Poca fortuna anche per Emma Piffaretti, eliminata nelle qualificazioni del salto in lungo dopo tre salti nulli e poi anche nella finale della staffetta 4×100 metri dopo un problema all’ultimo passaggio di testimone tra Zora Rauh e la ticinese. Intanto, in attesa dei Giochi Olimpici (che per l’atletica inizieranno il 30 luglio, con anche i ticinesi Del Ponte e Petrucciani al via), si torna a gareggiare in Ticino: dopo il 1° Meeting Città di Mendrisio già disputato sabato scorso (qui il resoconto), si terranno infatti due meeting infrasettimanali a Locarno (21 luglio) e a Bellinzona (28 luglio).

Durante il meeting di Locarno, organizzato dalla locale Virtus con l’US Ascona, si assegneranno pure i titoli cantonali sui 10’000 metri. Sui 25 giri di pista dovrebbe esserci al via Roberto Delorenzi dell’US Capriaschese che, dopo il sesto rango ai nazionali di Uster d’inizio giugno nella medesima distanza, cercherà il titolo ma anche di migliorare il suo personale di 30’57’’89, che lo colloca tra i migliori ticinesi di sempre sulla distanza. Per le medaglie dovrebbero lottare Marco Delorenzi dell’USC e Tommaso Marani della SA Lugano. I 10’000 chiuderanno la serata alle 21, preceduti dai 3’000 metri femminili dove un gruppetto di giovani atlete cercherà di avvicinare la soglia dei 10 minuti, anche stimolate dalla partecipazione italiana. Ad aprire la serata saranno però i concorsi del martello e del lungo alle 18:30, seguiti da asta, dai 200 metri che con 35 atleti iscritti è la disciplina più frequentata della serata, disco e 800 metri, sempre sia al maschile sia al femminile (ad eccezione del martello che sarà solo per gli uomini).

Il mercoledì successivo, 28 luglio, appuntamento invece al Comunale di Bellinzona dove il locale GAB propone un meeting a partire dalle 19. Qui l’avvio sarà con il getto del peso maschile e il lancio del disco femminile, seguiti dalle prove sugli ostacoli: 100 e 110 metri a seconda della categoria. Più tardi ci saranno i 400, 100 e 1’500 metri, oltre al peso femminile e disco maschile.