La nuova pista del Vallone di Biasca ha ospitato domenica una cinquantina di ragazzi e ragazze impegnati nei campionati ticinesi di pentathlon, perfettamente organizzati dalla Comunità Atletica Tre Valli – che comprende SFG Biasca, GA Dongio e SFG Airolo. Lungo l’arco della giornata gli atleti si sono cimentati nelle cinque prove: uno sprint, i salti in alto e in lungo, il getto del peso e il 1’000 m finale.

Una quarantina le ragazze e i ragazzi al via nella categoria U16, dove i punti erano assegnati secondo la tabella di Swiss Athletics. Tra i sedici ragazzi è emerso il talento del campione svizzero di getto del peso Nicolas Cerutti (USA), che vincendo 3 delle 5 gare ha raggiunto i 3’421 punti frutto di 13.54 m nel getto del peso, 1.60 m in alto, 3’03”58 nei 1’000 m poi il 9”96 sugli 80 m e 5.68 m in lungo. Secondo posto per il campione svizzero dei 100 ostacoli Giona Pasteris con 3’158 punti (9″60, 5.50m, 9.58m, 1.60m, 3’14″33), terzo rango per il confederato Timo Bänziger con 2’991 punti. Joao Sepulveda Moreira vince gli 80 m in 9″49, ottimo anche il 6.08 di Nathan Codiroli (SAB) nel lungo.
Tra le 21 ragazze domina Sara Broggini (SAM) con 3’080 punti, grazie a due buone prestazioni nei salti (5.06 m in lungo e 1.52 m in alto) condite dal miglior tempo negli 80 metri in 10”63 e poi 7.64 m nel peso e 3’39″58 sui 1000 m. Gara finale che regala l’argento a Zoe Rossi (SAB) con 2’893 punti, soli 7 in più di Ivana Pirolli (USA). La bellinzonese corre in 3’18”60 dopo 11”14, 4.71 m , 1.40 m in alto, 6.41 m nel getto del peso, mentre l’asconese brilla con 10”63 sugli 80 m, 4.90 m in lungo 1.43 m in alto e completa la gara con 6.89 m e 3’43″08. Nel peso ottimo risultato per Giulia Pozzi (SAM) con 10.07 m.

Il campione svizzero di salto in alto Daniel Barta regala il secondo titolo alla SAM, arrivando a 3’042 punti grazie a 11”88, 1.86 m, 5.75 m, 3’00″79 e 10.25 m con il peso da 6 kg, davanti a Nathan Soldati (USA), 2’879 punti (12”57, 6.26m, 10.35 m, 1.80 m, 3’11”30). Bronzo per Felix Jung (AT90). Brillante prova tra gli U18 per Giovanni Pirolli (USA) con 3’142 punti (11”32, 6.25m, 11.32m (5 kg), 1.70 m, 3’06″27). Tra le coetanee le ragazze del SAB presenti in forza si assicurano il titolo grazie a Ulla Rossi (2’041 punti), forte nei salti con 1.64 m  in alto e 5.15 m in lungo accompagnati dal 13”72, 3’41″37 e 9.80 m . Seconda l’atleta di casa Katia Castelli (SFG Biasca, 1’724 punti) con 13”72, 1.40 m, 7.11 m, 4.94 m e la vittoria sui 1000 m in 3’34”14. Terza Emma Bolliger (SAB, 1’588 punti) con il primo 5.00m della carriera e 1.43 in alto. Bernadette Gervasoni (SAB) prima in 13”35 sui 100 m ha poi commesso tre nulli nel lungo uscendo dalla lotta per il podio.

Archiviata una storica stagione in pista, i cross già bussano alla porta. Il 15 novembre si svolgeranno infatti i Campionati Svizzeri di cross a Regensdorf, mentre la stagione ticinese partirà domenica 8 novembre da Dongio.

Leonida Stampanoni, foto SAB