Grande affluenza per il meeting in programma mercoledì sera al rinnovato Vallone di Biasca, dove Elena Roos, Roberto Delorenzi e Lukas Oehen dovrebbero essere tra i favoriti per il titolo cantonale sui 3’000 e rispettivamente 5’000 metri.

Mercoledì sera il Vallone di Biasca ospita un meeting cantonale del calendario FTAL che ancora una volta assumerà i connotati di un evento transfrontaliero di alta qualità, grazie alla presenza annunciata di un folto gruppo di atleti provenienti dalla vicina Italia, soprattutto, ma non solo, nelle prove dei 3’000 e 5’000 metri validi anche quale Campionato Ticinese.

Sulle rinnovate piste e pedane, la SFG Biasca propone una serata che si preannuncia quindi intensa e emozionante, con inizio alle ore 19:00, quando inizieranno le competizioni che prevedono i concorsi dell’alto e del peso, oltre alle corse sui 100 metri, 800 metri femminili, 1’500 maschili, 3’000 metri femminile e 5’000 metri maschili.

Queste due ultime gare, previste a fine serata, sono come detto valide pure per l’assegnazione del titolo cantonale della disciplina e vedranno al via alcuni nomi interessanti, sia per la vittoria del Campionato sia per la gara. Prove che saranno corse a ritmi decisamente veloci, dato che tra gli oltre 40 iscritti sui 5’000 metri ci sono diversi atleti accreditati di personali poco superiori ai 14 minuti. Un’andatura che cercheranno di sfruttare anche i pretendenti alla vittoria del titolo, tra cui Roberto Delorenzi dell’US Capriaschese o Lukas Oehen del GA Bellinzona che sembrano essere i favoriti per la vittoria sui 12 giri e mezzo e sembrano in ottima condizione per una gara di alto livello al di sotto dei 15 minuti. Campione uscente è invece Tommaso Marani della SA Lugano che cercherà di difendere una medaglia di fronte agli altri validi outsider, tra cui Enea Iten e Marco Delorenzi dell’USC, mentre non saranno al via Adriano Engelhardt e Tobia Pezzati, che due settimane fa a Losanna hanno corso un bel 5’000 metri in 14’36’’64 e rispettivamente 14’48’’16 (personale).

Anche sui 3’000 metri femminili ci si possono attendere tempi di spessore grazie alla presenza soprattutto di Nicole Reina Svetlana, ventiduenne della CUS Patria Milano che vanta un personale di 9’25’’92, mentre Silvia Oggioni vanta pure un bel 9’29’88. Per il titolo cantonale la favorita sembra invece essere la nazionale di corsa d’orientamento Elena Roos della Virtus Locarno che potrebbe seguire il ritmo delle italiane per stabilire anche un buon riscontro cronometrico e bissare il titolo ottenuto in febbraio nella corsa campestre. Per il podio dovrebbero invece lottare soprattutto le più giovani Elena Pezzati (Atletica Mendrisiotto) e la campionessa uscente Letizia Martinelli dell’USC.

Oltre alle gare valide quale Campionato Ticinese, il meeting del Vallone propone come detto anche altre competizioni in cui sono pure annunciati diversi atleti di ottimo livello, il che lascia presagire a una bella serata atletica nel rinnovato Vallone di Biasca, con piste e pedane messe a nuovo.

Elia Stampanoni, foto archivio