Domenica, sui prati del frutteto Nava, l’ottima organizzazione dell’US Capriaschese, sostenuta da Raiffeisen e Consulca, ha regalato ai 406 crossisti presenti una gara indimenticabile. Le abbondanti piogge dell’ultimo periodo hanno appesantito notevolmente il percorso, che già offre abbondanti dislivelli. I nazionali di CO targati Ticino hanno nobilitato la seconda tappa della Coppa Ticino FTAL Laube-Greenkey. Elena Roos, che lo scorso anno in queste zone vinse il suo primo titolo europeo, e Tobia Pezzati hanno firmato il successo nelle due categorie élite. I padroni di casa hanno piazzato una cinquina, dominando soprattutto nelle categorie veterani. Triplette per GA Bellinzona e Triunion.

Sui 7.5 km della categoria M20 Tobia Pezzati (ATM), reduce da un intenso periodo di allenamento, poco dopo metà gara ha piegato la resistenza di Lukas Oehen (GAB), ancora in fase di preparazione. Nel fango dei prati di casa, per il terzo posto Marco Delorenzi è riuscito a staccare Michele Lardi (SAM) e Tommaso Marani (SAL). 

Sui 4.5 Km della gara femminile Elena Roos (0’92) ha preso presto il largo per andare a vincere con 50” su Paola Stampanoni (GAB) che, con una grande progressione sul finale, ha sorpassato la vincitrice delle U20 Zoe Ranzoni (VIRTUS), a sua volta accompagnata sul podio da Giorgia Merlani (USC) e Cecilia Ferrazzini (Virtus). Il podio delle attive è completato dalla capriaschese Kalinka Berger. Tra i ragazzi U20 bella vittoria per un ritrovato Mattia Verzaroli (GAB); il capriaschese Manuele Ren nell’ultima parte del percorso rimonta sul capolista di Coppa Ticino Daniele Romelli (Vigor). 

Tra gli U18 Filippo Balestra (GAB) sul finale riesce a staccare il triathleta Malachia DeMarchi (Triunion); terzo il vincitore dell’esordio Giona Lazzeri (GAD). Tra le ragazze successo per Letizia Martinelli (USC), che ha dominato la gara precedendo Sara e Giulia Salvadé (Vigor). La prima parte di stagione per le categorie U18 e U20 serviva al CT Luca Romerio per selezionare gli atleti che il 15 febbraio andranno con la Selezione Ticino ad Alà dei Sardi (Sardegna).

Nel cross corto, una volata intensa ha regalato il secondo successo a Ismail Sebghatullah (SAL) su Marco Maffongelli (Vigor) ed Enea Ratti (GAD). Doppietta Triunion nelle categorie U16: tra i ragazzi Tristan Knupfer ha battuto Elia Maggetti (Virtus) e Gioele De Marco (ASM), mentre Giorgia Astrelli ha dominato la gara femminile davanti a Gaia Berini (GAB) e Zoe Rossi (SAB). 

Tra i Masters, nel fango, dominio dei padroni di casa dell’USC. Tra gli M50 si registra addirittura una cinquina: Jonathan Stampanoni domina con il secondo tempo assoluto sui 6 km, sul podio con lui il rientrante Davide Jermini e John Baldi. Tra gli M40, come a Dongio, Elia Stampanoni precede Ivan Boggini (RCB) e Thomas Domeniconi (ASM). Jeannette Bragagnolo (GAB) vince su Patrizia Besomi (USC) e Zuleika Carenini (GAB) tra le W40. Lara Zamboni Amaro (USC) trionfa nelle W50 e Claudio Gennari (RCB) negli M60. 

Nelle categorie giovanili, da notare la tripletta dell’USA tra gli U14 vinti da Rahul Sain. Altri successi per Noé Volger (USC), Martina Buri (Triunion) e Aline Oliva (GAD).

La Coppa Ticino torna tra sette giorni con il cross sprint a Mendrisio.