Domenica l’Atletica Mendrisiotto accoglierà sul veloce e insidioso percorso tracciato all’interno del Parco Casvegno di Mendrisio la terza tappa della Coppa Ticino di cross FTAL, supportata da Laube e Greenkey. A partire dalle 10:30 saranno mezzo migliaio i crossisti che si sfideranno sulle distanze accorciate previste dagli organizzatori. Dopo le prime due tappe, sono una dozzina gli atleti al comando a punteggio pieno che, a una sola settimana dall’impegno capriaschese, cercheranno di prenotare la coppa chiudendo imbattuti la prima metà stagione.

A Mendrisio ci sarà il rientro di Roberto Delorenzi (USC), reduce da due ottime prove di selezione per i Campionati Europei chiusesi purtroppo senza l’agognato biglietto per il Portogallo, dove Swiss Athletics si presenterà comunque con le punte di diamante Julien Wanders, Jonas Raess e Delia Sclabas.

Escluso dalla lotta per la Coppa Ticino, Delorenzi sarà comunque tra i favoriti come il padrone di casa Tobia Pezzati (ATM) e Lukas Oehen (GAB), vincitori delle prime due prove, mentre i giovani Tommaso Marani (SAL) e Marco Delorenzi (USC) lotteranno per il terzo gradino del podio sui 4 km della gara maggiore. Tra le W20 Paola Stampanoni è a punteggio pieno in coppa, ma attenzione alla mezzofondista Emma Lucchina che potrebbe trovarsi a proprio agio sui 3 km di gara. Nel corto, sui 2 km continuerà il duello tra l’imbattuto Ismail Sebghatullah (SAL) e Marco Maffongelli (Vigor).

Nelle categorie U18-U20 prima di Natale si conosceranno i selezionati per la trasferta FTAL al Memorial Elisa Migliore il 15 febbraio. Tra le U20 Zoe Ranzoni (Virtus), dopo la trasferta a Regensdorf, non ha margine d’errore per conquistare la coppa; Giorgia Merlani (USC) guida su Cecilia Ferrazzini (Virtus). Tra i ragazzi al comando Daniele Romelli (Vigor), solo terzo a Tesserete dietro Mattia Verzaroli (GAB) e al nazionale di CO Manuele Ren. La nazionale di triathlon Letizia Martinelli (USC) guida tra le U18 davanti alle gemelle Salvadé (Vigor). Tra gli U18 coppa apertissima con Filippo Balestra (GAB) al comando su Giona Lazzeri (GAD).

Nelle cinque categorie Masters, dei quattro atleti che hanno vinto le prime due prove tre difendono i colori dell’USC: i fratelli Jonathan ed Elia Stampanoni e Lara Zamboni Amaro, mentre completa il poker la responsabile tecnica della Coppa Ticino Jeannette Bragagnolo (GAB). Tra gli M60 Claudio Brusorio (SFG Biasca) guida la classifica, ma la coppia RCB composta da Gaetano Genovese e Claudio Gennari ha colto i due successi parziali. Nelle altre categorie, a punteggio pieno Elia Maggetti (Virtus), Gaia Berini (GAB), Rahul Sain (USA), Noé Volger (USC) e Aline Oliva (GAD); comanda anche Lea Rossi (SAB).

Domenica il cross si chiuderà con la sempre appassionante staffetta 3×1000 m, che nelle scorse edizioni ha visto al via anche i migliori velocisti del Cantone.

Leonida Stampanoni