I campioni internazionali ispirano i giovani talenti

Redazione FTAL, foto UBS Kids Cup

In una splendida giornata, la finale UBS Kids Cup è ritornata al Letzigrund, casa del Weltklasse Zurich. La stagione 2021 ha registrato oltre 125’000 presenze in oltre 1’000 eventi, a confermare la popolarità del progetto giovanile sostenuto da Swiss Athletics e Weltklasse Zurich. Sabato sono stati 540 atleti, i migliori nelle categorie tra i 7 ed i 15 anni, a cimentarsi nel triathlon composto da 60 metri, salto in lungo e lancio della pallina, lottando tra centesimi di secondo e centimetri per contendersi la vittoria. A guidarli erano presenti i tre campioni olimpici Ryan Crouser, Katie Nageotte ed Emanuel Korir e gli elvetici Ricky Petrucciani, William Reais, Mujinga Kambundji e Ajla Del Ponte.

Tra i ticinesi Matteo De Biasio (SA Massagno) è giunto quinto con 2’527 punti (60 7”50, Lungo Zona 6.31 m, Pallina 75.40 m). Nella categoria M12 quarto rango per Mattia Genini (SAM) con 1’735 punti, frutto anche del secondo posto nel lungo con 5.23 m, e tredicesimo di Milo Vigani (VIRTUS Locarno). Quarto a 21 punti dal podio M13 Cédric Tognetti (VIGOR Ligornetto) con 2’045 punti. Quinta a soli 18 punti dal podio W09 Alessia Asmus (Frecce Gialle Malcantone, 1’268 punti). Tra le W15 Ivana Pirolli (USA) con un ottimo 7”95 sui 60 m arriva tredicesima con 2’165 punti, mentre tra le W14 Lea Rossi (SAB) è 19^ con 2’008 punti.

Giovedì sera gli U12 nella 5×80 la SA Bellinzona U12 (Flavio Bernasconi, Lionel Rossi, Mitya Pinchetti, Samuele Pasteris, Geremia e Raphael Pontarolo) ha chiuso terza in 59”11, mentre Mattia Tajana ha corso in 51”69 i 400 ostacoli.

Martedì ritroveremo i migliori atleti svizzeri e diverse star internazionali, come pure i nostri giovani più promettenti, al via del Galà dei Castelli. Mercoledì il meeting di Tesserete segna il ritorno alla realtà cantonale.