Leonida Stampanoni, foto FGM

Il fine settimana atletico ha regalato due splendidi primati ticinesi, con Ricky Petrucciani che al Citius Meeting di Berna ha corso i 100 metri in 10”24 (quinto svizzero di sempre) e i 200 in 20”72. Ajla Del Ponte ha confermato la sua grande condizione, vincendo in 11”04 (record del meeting).

Parallelamente, a Cornaredo riprendeva la stagione cantonale, con i Campionati Ticinesi Assoluti di staffetta inseriti nel tradizionale meeting serale della SA Lugano. Le staffette hanno regalato grandi emozioni, con gare decise sul filo di lana. Come sempre il Gruppo Atletico Bellinzona è stato il protagonista assoluto, con due ori, un argento e tre bronzi, presentando spesso squadre U20 in vista dei Campionati Svizzeri di specialità in programma domenica 12 settembre. Le due gare più spettacolari hanno però regalato i titoli alla Comunità Atletica Ascona-Locarno (Olimpionica maschile) e alle Frecce Gialle Malcantone (4×100 femminile).

Nella 4×100 femminile, con 8 squadre al via, i migliori tempi sono stati registrati nella semifinale, con FG Malcantone e USC cronometrate in 50”04 e 50”10 a sfiorare la barriera dei 50”. In finale, alcuni cambi meno puliti e quattro squadre raccolte in 22 centesimi. Il finale travolgente della campionessa svizzera dei 200 metri Desirée Regazzoni, lanciata da Lia Patriarca, Gaia Lorenzetti Caterina Wolgemuth, regala alle FGM il titolo in 50”23. L’USC in 50”27 conquista l’argento con Battaini-Orlando-Locatelli-Rosa, mentre il GAB in 50″39 supera la SAB (50”45) per il bronzo. Al maschile ottima vittoria del GAB con Giacomo Cariboni, Hagos Boo, Nicola FumagalliNathan Oberti in 42”96. Nel solco della tradizione l’Atletica Mendrisiotto (Calderara-Romano-Croci-Bähler) in 43”84 si prende l’argento battendo sul filo di lana la CA Ascona-Locarno (Porta-Cerutti-Pirolli-Berri) in 43”91.

La CA Ascona-Locarno vince l’Olimpionica maschile con un mix perfetto: Silvio Barandun sugli 800 metri emerge dalla morsa del terzetto GAB, guidato da Siro Gentilini. Sui 400 Matteo D’Anna e Filippo Balestra duellano attorno ai 49” per lanciare la volata finale. Giovanni Pirolli e Mirko Berri, grazie anche a un cambio perfetto tra i due, portano alla vittoria i locarnesi in 3’24”23, arginando la rimonta dei due bellinzonesi nazionali U20 Nathan Oberti e Nicola Fumagalli che chiudono in 3’24”34. Il GAB si prende pure il bronzo con Guidon-Boo-Cariboni-Brechbühl. La società della capitale vince tra le donne con Siria Cariboni, Marta TagliabueMatilde Vitali e Carole Brechbühl (3’59”72) davanti alla SA Lugano con Conforto-Galli-Cicmilovic-Mazzotta-Mauriello in 4’01”79 e un’altra squadra GAB con Berini-Moser-Colotti-Brechbühl.

Nelle gare individuali, nel mezzofondo maschile doppietta della SAL: sui 600 metri vince Ismail Sebghatullah in 1’25”93, mentre Tommaso Marani firma i 2000 metri in 5’37”51 davanti al compagno di club Marco Engeler (5’40”68). Al femminile Sara Salvadé (Vigor) vince i 600 in 1’39”42, mentre sui 2000 Aurora De Marco (ASM) chiude in 7’00”05. Nei 100 metri ottimo 11”17 per Nathan Codiroli (SAB) mentre Emma Rosa (SAM) corre in 13”28 dopo aver vinto gli 80 in 10”68. Tra i ragazzi la spunta Matteo De Biasio (SAM) in 9”64.

A Berna gran debutto sugli 800 per Filippo Moggi in 1’51”38, seguito da Pietro Calamai in 1’54”09. Tra le donne Mara Moser chiude in 2’12”66, Ilaria Arini in 2’15”78. Mattia Tajana ha corso i 400 in 49”05, mentre Emma Piffaretti sui 200 firma un 24”24 e nel lungo atterra a 5.82 m.

Nel prossimo fine settimana potremo ammirare i nostri migliori atleti ai Campionati Ticinesi Assoluti, organizzati dal GAB al comunale di Bellinzona.