Ripresa delle competizioni alla grande per Ajla Del Ponte nei Paesi Bassi, con la miglior prestazione svizzera di tutti i tempi sui 150 metri. A Langenthal pure Ricky Petrucciani subito veloce sui 300 e 500 metri.

Si è ufficialmente aperta la stagione atletica all’aperto. Lo scorso fine settimana s’è di fatto gareggiato in Svizzera e all’estero, con anche alcuni ticinesi di nuovo protagonisti sulle piste d’atletica leggera.

Ajla Del Ponte dell’US Ascona ha corso nei Paesi Bassi, a Arnhem, dove già aveva debuttato a inizio giugno con un 150 metri in 17’’17. Questa volta la velocista di Ascona, che dopo il periodo di stop delle competizioni è tornata ad allenarsi nei Paesi Bassi con il coach Laurent Meuwly, ha fatto ancora meglio, correndo in uno stratosferico 16’’71. Un tempo che è la miglior prestazione svizzera di tutti i tempi e migliora il precedente 17’’06 di Lea Sprunger risalente al 2016. Il 16’’71 di Ajla una volta omologato si situerà, secondo Athle.ch, anche a ridosso della top 20 a livello mondiale (21° rango) e al quinto nella classifica europea di sempre. Pure sulla pista di Arnhem, Ajla ha sancito il suo ottimo stato di forma anche sulla più classica distanza dei 100 metri, dove ha corso, al debutto stagionale, in un ottimo 11’’26, il suo terzo miglior crono di sempre e a soli cinque centesimi dal personale di 11’’21.

Sabato a Langenthal c’è invece stato uno dei primi meeting stagionali all’aperto su suolo elvetico (il giorno prima s’era già disputato un meeting giovanile a Wallisellen e il mercoledì 10 s’era già corso nella svizzera romanda) e subito sono tornati in pista anche i migliori atleti rossocrociati, tra cui Ricky Petrucciani, impegnato per studi e sport Oltralpe. Sui 300 metri, l’onsernonese che corre per l’LC Zurigo, ha chiuso alle spalle del solo William Reais con il tempo di 33’’16, non lontano quindi dal 32’’96 ottenuto a inizio febbraio durante un campo d’allenamento svolto a Potchefstroom (Repubblica del Sudafrica), che rimane la miglior prestazione ticinese di tutti i tempi. Sull’insolita distanza dei 500 metri, Petrucciani ha poi ottenuto un altro ottimo secondo rango, stavolta alle spalle di Charles Devantay, correndo il “mezzo chilometro” in 1’03’’90.

In Ticino le prime gare sono previste dal 24 giugno, quando al Comunale di Bellinzona è in programma il primo meeting stagionale del nuovo calendario FTAL. Mercoledì in serata il GAB proporrà le discipline del peso, lungo, 100 e 600 e 300 metri ostacoli. Il venerdì 26 giugno, invece, la Virtus organizzerà un meeting serale con martello, disco, triplo, asta e alto.

Elia Stampanoni