Evento organizzato dalla Biblioteca cantonale di Locarno

Martedì 26 aprile 2022, ore 18:15
nella Sala conferenze del Palazzo Morettini

 

L’atletica è considerata la forma di sport più antica e nobile, e infatti figurava nel programma dei Giochi già quasi tremila anni fa. È dunque normale che di questa disciplina e dei suoi interpreti si siano da subito occupati i poeti, che ne hanno descritto la bellezza e magnificato le prodezze. In ambito atletico, le competizioni basate sulla corsa sono ritenute in modo pressoché unanime le discipline più prestigiose. E fra queste, le prove di velocità pura e i 100 metri piani soprattutto vengono definiti le gare regine. Campione olimpico della velocità fu ad esempio Senofonte di Corinto, la cui potenza fu cantata in versi da Pindaro, celebre capostipite di tutti i cronisti sportivi. Ancora oggi per raccontare i trionfi di Jesse Owens, di Usain Bolt e delle ragazze giamaicane attuali dominatrici della velocità essi attingono a una semantica coniata in tempi ormai lontanissimi.

Con Ajla Del Ponte, centometrista valmaggese pluridecorata e studentessa di lettere, parleranno Stefano Marelli e Libano Zanolari.

Modera l’incontro: Stefano Vassere, direttore della Biblioteca cantonale di Locarno.

 

Conformemente alle vigenti disposizioni cantonali e federali, è obbligatorio indossare la mascherina qualora non fosse possibile mantenere la distanza di 1.5 m.
È possibile la prenotazione dei posti telefonando allo 091 816 20 00 o scrivendo all’indirizzo mail bclo-segr.sbt@ti.ch.
Maggiori informazioni: https://bit.ly/35peiG8