Al meeting capriaschese ottimi risultati sui 100 per Desirée Regazzoni e Julian Rüfenacht, sui 400 per Hagos Boo, sui 1’500 per Roberto Delorenzi e nel peso per Giada Battaini. A Ginevra promettente 100 m per Del Ponte, mentre Tajana avvicina a Balestra. Il 24 e 25 giugno a Zurigo i Campionati svizzeri assoluti

Elia Stampanoni, foto archivio

Il secondo meeting capriaschese s’è disputato sabato in un caldo pomeriggio che ha permesso a diversi atleti di mettersi in evidenza, sia nelle corse sia nei lanci. Sui 100 metri c’è stata la bella vittoria per la U20 Desirée Regazzoni (FGM) che ha chiuso in 12’’12, con buon margine sulla U18 Matilda Rosa (USC) in 12’’33, entrambe fresche dell’esperienza con la nazionale giovanile nella 4×100 m. Terzo tempo per l’italiana Ezeoha in 12’’67, poi prima sui 400 metri. Nello sprint al maschile, c’è stata la vittoria per il GAB con Julian Rüfenacht in 11’’18 che, in un bel testa a testa, ha prevalso sul collega di club Nicola Fumagalli, secondo in 11’’25. Terzo e quarto, rispettivamente Stefano Croci e Gioele Bähler dell’Atletica Mendrisiotto, in 11’’49 e 11’’59, seguiti dal primo U18, Giulio Fugazzi (SFG Chiasso).

Vittorie capriaschesi invece sui 1’500 metri. Roberto Delorenzi, ben lanciato dal fratello Marco, ha chiuso a un niente dai 3 minuti e 59, chiudendo in solitaria in 4’00’’14. Secondo rango per Tommaso Marani (SAL) in 4’09’’77 e terzo per l’U18 Nicola Fattorini (SAB) in 4’12’’50. Al femminile corsa in testa sin dall’inizio per Federica Baldi (USC) che ha vinto in 5’04’’83 davanti a Adele Felice del GAB (5’10’’34). Sui 400 metri di fine pomeriggio, ottimo tempo per Hagos Boo (GAB) che con un bel finale si è migliorato a 49’29’’, vincendo sull’U20 Leandro Kick della SAM. Vittoria italiana al femminile, con la Ezeoha (CUS Parma) in 57’’86 davanti alla U20 Petra Crescini dell’AS Monteceneri che ha chiuso con un bel 58’’63 davanti a Margherita Croci Torti (Vigor), pure lei U20.

Nel getto del peso si sono imposti Jan Colombini (GAB) con un bel lancio (e primato personale) a 13.08 metri e Giada Battaini (USC) con 12.33 metri al secondo tentativo. Nell’alto, vittorie per Numa Cariboni (GAB) con 1.65 e per la U18 Ivan Pirolli (USA) con 1.50 m. Nelle gare giovanili, da segnalare le nette vittorie sui 1’000 metri U16 per Leonard Haller (GAB) in 2’50’’14 e per Aurora De Marco (GAB) in 3’05’’61. Tra gli U14, sempre sui 1’000 m, miglior tempo per Manuel Pulici (SAM, 3’17’’42) e Amelie Andreoli (USC, 2’42’’69), mentre tra gli U12 per Maylon Pongelli (ASM, 3’21’’22) e Anais Piattini (USC, 3’42’’40). Sugli 80 metri U16, infine, miglior tempo per Anna Caggiano dell’ASM in 10’’89.

Al meeting internazionale di Ginevra, buona prova per Ajla Del Ponte (USA) che in un 100 metri ventoso (+2.4 m/s) ha vinto in un promettente 11’’16, mentre sui 400 ostacoli Mattia Tajana ha corso in 50’’62, a soli 7 centesimi dal primato cantonale di Massimo Balestra, che resiste dal 1991. La prossima gara del calendario FTAL è per il 2 luglio a Biasca, ma il 24 e 25 giugno a Zurigo ci saranno i Campionati svizzeri assoluti, dove il Ticino sarà anche quest’anno protagonista.