Leonida Stampanoni, foto archivio

La Capriasca dolcemente innevata ha accolto i 345 partecipanti alla terza tappa della Coppa Ticino di cross FTAL-AET 2022. Le precipitazioni nevose della notte non hanno intimorito l’US Capriaschese che ha organizzato ottimamente l’evento con il sostegno di Raiffeisen Cassarate e Consulca. L’interessante tracciato di 1.5 km è stato (ri)disegnato sui prati Predabui e Sanela, reso insidioso dalla neve e dal fango che hanno messo a dura prova gli atleti. L’USC, con 80 atleti al via, ha ottenuto ben sette successi ed undici podi, allungando decisamente anche nella classifica a squadre. Due successi invece per SFG Biasca, RC Bellinzona e SA Bellinzona.

Nel cross M20, sulla distanza di 9 km, Roberto Delorenzi (USC) dopo un avvio prudente è andato a cogliere il suo secondo successo stagionale su due gare disputate. Il fratello Marco, grazie ad una gara in crescendo, nel finale supera Sasha Caterina (Triunion) passato al comando dopo il primo giro. Michele Lardi (USC) leader provvisorio di coppa è ottimo quarto. Nella gara U20 doppietta GAB con la vittoria di Giona Lazzeri, mentre Giulian Guidon precede d’un soffio Jamie Mohamed (Atletica Mendrisiotto) Sui 6 km della gara femminile Evelyne Dietschi (SA Lugano), con la terza vittoria in Capriasca, mantiene l’imbattibilità stagionale. Nella sua scia secondo rango per Paola Stampanoni (GAB) che le concede soli 14 secondi. Completa il podio, più staccata, Ilaria Arini (SAB). Tra le U20, impegnate sui 4.5 km, ottima gara per la capriaschese Letizia Martinelli (USC), reduce dai mondiali di triathlon. Sul podio anche Cristina Maggetti (VIRTUS Locarno) e Lisa Quarenghi (SAB).

Festival capriaschese nelle categorie U18. Tra i ragazzi, in una delle gare più avvincenti della giornata, Pietro Codevilla conferma il successo di Dongio, regolando in volata Matteo Bertozzi. Gioele Chiodoni precede d’un soffio Nicola Fattorini (SAB). Tra le ragazze Federica Baldi non conosce avversarie. Sul podio, con ottime prestazioni, la debuttante Roxanne Perriard (Virtus) e Selina Stampanoni (USC), al primo podio stagionale. La famiglia Rosamilia detta legge nella categoria U16. Tra le ragazze Tiziana (US Ascona) vince su Tosca Del Siro (GA Dongio) e Aurora De Marco (GAB). Nei ragazzi Adriano (Triunion) domina, mentre per il secondo rango Rahul Sain (USA) in volata piega il leader di coppa Leonhard Haller (GAB).

Tra gli M40 Ivan Boggini (RCB) interrompe la serie di 11 successi della famiglia Stampanoni nel cross di casa. Elia al rientro è secondo, seguito da Simone Spessot. Tra gli M50 Enrico Cavadini (RCB) precede tre atleti di casa: Davide Jermini, John Baldi e Jonathan Stampanoni che è in crescita dopo lungo infortunio. Claudio Brusorio (SFG Biasca) vince tra gli M60 su Roberto Poggiati e Soccorso Cresta (SAM). Manuela Falconi (SFG Biasca) domina tra le W40 sulla leader di coppa Federica Limardo (SAL) e Janet Francisci (SAM). Lara Zamboni Amaro (USC) con una bella progressione sui prati amici supera per la prima volta la leader di coppa Jeannette Bragagnolo (GAB), terza Loredana Rossi (SAB).

Nel cross corto di 3 km, Roberto Delorenzi concede il bis e, dopo pochi minuti dalla vittoria sui 9 km, precede Enea Ratti (GAD) e Ismail Sebghatullah (SAL). Nelle gare dei più giovani, doppia vittoria al maschile per i fratelli Pontarolo (SAB) con Geremia (U14) e Raphael (U12). Tra le ragazze secondo successo per Sara Bomio Pacciorini (USA, U14) e Anais Piattini (USC, U12).

Domenica prossima il cross sprint di Mendrisio, sul rinnovato percorso, tecnico e scorrevole, del parco OSC chiuderà la prima parte di stagione.