Una pioggerellina e il fondo particolarmente scivoloso del Parco Casvegno non hanno fermato la carica agonistica dei 500 partenti al cross di Mendrisio, terza tappa della Coppa Ticino FTAL Laube-Greenkey ottimamente organizzata dall’Atletica Mendrisiotto. Sei successi sono andati sia al GA Bellinzona che all’US Capriaschese, la quale ha annoverato la doppietta di Roberto Delorenzi che, reduce dal doppio impegno nei cross di qualifica agli Europei, ha dominato sia il cross lungo che il cross corto.

Nella gara principale, sui 4 km si stacca subito un terzetto composto da Delorenzi, Tobia Pezzati (ATM) e Lukas Oehen (GAB). Il capriaschese in costante accelerazione ha progressivamente staccato i vincitori delle prime due prove, per andare a cogliere il secondo successo di giornata. Pezzati ha ceduto solo all’ultimo giro, mentre Oehen ha lasciato la compagnia dei due giovani verso metà gara. Nel corto (2 km), Delorenzi ha sorpreso in volata il leader di coppa Ismail Sebghatullah (SAL), mentre Marco Delorenzi (USC) ha battuto in volata Enea Ratti (GAD) per prendersi il podio, prima di finire quarto nella gara principale davanti a Tommaso Marani e ai primi Master e U20, i quali percorrevano stavolta la stessa distanza. Nella gara femminile, sui 3 km miglior tempo assoluto per Zoe Ranzoni (Virtus), uscita di prepotenza nella seconda parte di gara per vincere tra le U20 davanti a Giorgia Merlani (USC), quarto tempo assoluto, e Cecilia Ferrazzini (Virtus). Paola Stampanoni (GAB) con il secondo tempo di giornata rimane a punteggio pieno nella coppa W20 e coglie il secondo successo piegando la resistenza di Elisa Bertozzi, (USC) al debutto in categoria. Terza W20 Emma Lucchina (Vigor).

Una gara molto avvincente la regalano ancora una volta gli U18: Malachia De Marchi (Triunion) detta il ritmo, ma sul finale si fa sorprendere dal duo GAB composto da Filippo Balestra e Giulian Guidon. Mattia Verzaroli regala un’altra vittoria al GAB tra gli U20; con lui sul podio Daniele Romelli (Vigor) e Manuele Ren (USC).

Nella gara sui 2 km con U16M e U18W bel testa a testa tra i triatleti Tristan Knupfer (Triunion) e Letizia Martinelli (USC), che vincono le rispettive categorie separati di pochi centesimi. Tra i ragazzi sul podio Nicola Fattorini (ASM) ed Elia Maggetti (Virtus), mentre tra le ragazze Giulia Salvadé (Vigor) e Siria Cariboni (GAB). Tra le U16 vince Gaia Berini (GAB).

Nelle categorie veterani rimangono tutti imbattuti: Elia Stampanoni vince di nuovo tra gli M40 precedendo Giuseppe Gioia (GAB) e Gionata Volger (USC). Doppietta USC tra gli M50 con Jonathan Stampanoni e Ralf Mureddu, seguiti da Marco Oberti (RCB); tra le pari età il successo è ancora capriaschese con Lara Zamboni Amaro. Jeannette Bragagnolo (GAB) firma il tris nelle W40 battendo Patrizia Besomi (USC) e Zuleika Carenini. Doppietta RCB tra gli M60, dove vince Gaetano Genovese, mentre Claudio Gennari precede in volata Claudio Brusorio.

Tra gli U14 rimangono imbattuti Tosca Del Siro (GAD) e Rahul Sain (USA), mentre le vittorie U12 sono per Gabriele Berini (GAB) e Sara Bomio Pacciorini.

In chiusura la SA Lugano (Sebghatullah, Marani, Mesgna) ha vinto la staffetta 3×100 m Città di Mendrisio, battendo la mista formata da Delorenzi, Arini, Delorenzi.

Leonida Stampanoni, foto Eleonora Vicari (Atletica Mendrisiotto)