Leonida Stampanoni, foto SprinTicino.ch

Il primo sabato di gare in pista ha subito lanciato col botto la stagione. Al Vallone di Biasca i Campionati Ticinesi giovanili di staffette, perfettamente organizzati dalla locale SFG Biasca, hanno salutato la tripletta della SA Bellinzona nella categoria U16. Nella categoria U18 due staffette hanno regalato risultati di ottimo livello tecnico.

La Vigor Ligornetto ha vinto la staffetta Olimpionica con Giulia Salvadé, Sara Salvadé, Margherita Croci Torti e la giovanissima Rebecca Trevisan, correndo in 4’01”32 il miglior tempo realizzato negli ultimi 15 anni da una squadra U18. Onore pure al GA Bellinzona (Berini, Vitali, Ghisletta, Treppiedi) che in 4’04”66 ha conteso la vittoria alle momò. Nella corsa al bronzo emerge la AS Monteceneri (Crescini P., Venzi, Baggi, Di Domenico – 4’17”20). Nella 4×100 maschile ottimo 43″96 per l’US Ascona che con Stefano Porta, Nicolas Cerutti, Rémy Piffaretti e Giovanni Pirolli è la terza società ticinese U18 a scendere sotto i 44 secondi; nettamente staccate la Vigor (Dossi, Zanetti, Da Cruz, Tognetti – 46″98) e il GAB (Meyer, Cariboni, De Marco, Guidon – 47″99).

Una bella storia di integrazione nella 4×100 m femminile, dove il titolo è andato al GA Bellinzona (Nicole Brechbuhl, Giulia Ghisletta, Giulia Treppiedi, Matilde Vitali) in 51″56; al secondo posto l’USC con la primatista mondiale delle atlete con sindrome di Down Chiara Zeni, che ha lanciato le compagne Baldi, Campana e Rosa verso l’argento in 54″33. Bronzo al GAB 2 con Bernasconi, Berini, Moser, Felice in 55”16. Nell’Olimpionica maschile l’AS Monteceneri (Nicola Fattorini, Noah Crescini, Marco Ventura, Noah Weibel) in 3’38” vince il titolo davanti al GAB (Guidon, Cariboni, De Marco, Meyer – 3’42”52) e la Vigor (Ostinelli, Quadri, Da Cruz, Zanetti).

Nella 5×80 due vittorie per la SA Bellinzona tra i ragazzi (Fiorini, Schaer, Nesurini, Tikulin, Malinverno) che in 49”08 precedono l’USA (49”82 con Pugni, Della Santa, Fröhlich, Hössli, Pirotta) e i padroni di casa della CA 3 Valli in 51”24. Tra le ragazze erano 11 le squadre al via: in finale la SAB con Pedrioli, Grossi, Nesurini, Rossi, Ferrari vince in 52”17 davanti all’USC (Rusconi, J. Berger, Cocconi, Magistra, E. Berger – 53”09) e alla SA Lugano (53”37). Nella 3×1000 m le padrone di casa della Comunità Atletica 3 Valli s’impongono in volata in 10’21”33 con Agata Bullo, Aline Falconi e Tosca Del Siro. L’ASM (Lavigna, Venzi, De Marco) chiude in 10’22”01, bronzo alla SAB in 10’40”80. Tra i ragazzi vince la SAB( Fiorini, Schaer, Nesurini – 9’27”87), seconda l’USA (Iaconi, Pirotta, Müller – 9’53”27) seguita dall’ASM (11’11”17).

Presente alla manifestazione anche l’iniziativa per la promozione dell’atletica leggera SprinTicino.ch, che ha realizzato diverse fotografie e un video riassuntivo della giornata (disponibile sui social media).

 

Primato storico per Giada Battaini, ottimo tempo per Delorenzi

Mentre a Biasca si assegnavano i titoli giovanili di staffette, sulle rive del Lago di Sarnen Giada Battaini firmava il primato ticinese U20 nel lancio del disco diventando la prima junior ad abbattere la barriera dei 40 metri. La lanciatrice dell’USC con 44.13 m al secondo lancio, confermato poi da un 43.62 al turno successivo, oltre a battere il limite fissato nel 1994 da Dounia Rezzonico con 39.20 arriva a circa 3.30 dal primato cantonale e a 3 m dal limite per i Campionati Europei U20. Giada Borin (ASSPO) con 38.31 entra nel top 10 cantonale, mentre tra gli uomini Gian Vetterli (USA) lancia 50 m, vicinissimo al suo primato ticinese ottenuto a marzo.

A Pietra Ligure nella 10 km su strada Roberto Delorenzi (US Capriaschese) correndo in 31’18 ha migliorato il tempo della scorsa settimana di 15 secondi ed è tra i più veloci di sempre in Ticino.