La FTAL segue con attenzione le raccomandazioni emesse dagli Uffici federali e cantonali competenti, nonché dalle Federazioni sportive nazionali, a seguito degli sviluppi concernenti la diffusione delle infezioni da Coronavirus. Le società saranno informate tempestivamente qualora dovessero pervenire raccomandazioni o direttive riguardanti le attività sportive.

Allenamenti e competizioni

Per scaricare i documenti specifici (concetti di protezione) aggiornati emessi da Swiss Athletics, consultare l’apposita pagina web disponibile qui.

26.05.2021. A seguito della conferenza stampa odierna del Consiglio federale, dal 31 maggio saranno possibili le seguenti attività in ambito sportivo:
  • Allenamenti
    • Nati nel 2001 e più giovani + membri dei quadri nazionali: allenamenti possibili senza particolari restrizioni – è buona cosa cercare ugualmente di rispettare le distanze e in particolare disinfettare attrezzi nel caso vengano usati da più atleti
    • Nati nel 2000 o prima: allenamenti possibili in gruppi da massimo 50 persone, indossando la mascherina o rispettando le distanze; all’aperto si può rinunciare allʼuso della mascherina facciale e al rispetto della distanza obbligatoria soltanto se sono registrati i dati di contatto
    • Gli allenamenti al coperto (palestra, sala pesi, ecc.) sono nuovamente consentiti per tutti, nel rispetto delle misure relative al corrispondente gruppo d’età
  • Competizioni
    • Nati nel 2001 e più giovani + membri dei quadri nazionali (qualsiasi età): competizioni possibili senza particolari restrizioni, salvo quelle relative alla capacità dell’infrastruttura (cf. punti Accompagnatori e Pubblico).
    • Nati nel 2000 o prima: competizioni possibili esclusivamente per gruppi fino a 50 atleti. All’aperto si può rinunciare allʼuso della mascherina e al rispetto della distanza obbligatoria soltanto se sono registrati i dati di contatto. Nel caso specifico dell’atletica leggera, queste competizioni vanno annunciate a Swiss Athletics come Nicht-Kader. Se più gruppi da 50 atleti partecipano a diverse competizioni organizzate nel medesimo momento, i diversi gruppi non devono entrare in contatto. Atleti dei quadri e nati nel 2001 e più giovani sono ammessi a queste competizioni, a patto che vengano applicate anche a loro le medesime restrizioni previste per i nati nel 2000 o prima.
    • Possono essere organizzate nella medesima giornata due forme diverse di competizione (es. prima una gara solo per nati nel 2001 e più giovani, poi una gara per nati nel 2000 o prima) a patto che le due siano separate da sufficiente décalage orario. In questo caso vanno annunciate due competizioni differenti a Swiss Athletics.
    • Atleti stranieri: ammessi nel rispetto delle medesime disposizioni previste per gli atleti svizzeri e di eventuali disposizioni emanate dal Consiglio federale in relazione al Paese di provenienza (es. quarantena in ingresso da Paesi a rischio); la decisione definitiva spetta comunque agli organizzatori.
    • Accompagnatori: il meno possibile – si raccomanda indicativamente massimo 1 persona per atleta, rispettivamente per gruppo (società).
    • Pubblico: ammesso a tutte le competizioni secondo le regole per manifestazioni in presenza di pubblico:
      • Consentito un massimo di 300 persone (competizioni outdoor) che devono rimanere sedute (competizioni di nati nel 2001 o dopo: viene a cadere l’obbligo di restare seduti ma resta quello d’indossare la mascherina e mantenere la distanza obbligatoria)
      • Può essere occupata al massimo la metà dei posti a sedere disponibili
      • Se consente il consumo di cibi e bevande nei posti a sedere del settore destinato al pubblico, l’organizzatore deve registrare i dati di contatto di tutti i visitatori
      • Le società organizzatrici restano libere di decidere se ammettere pubblico o meno alla propria manifestazione
    • Gli organizzatori sono responsabili del rispetto delle direttive federali durante la competizione; è richiesta un’autorizzazione da parte del responsabile dell’infrastruttura (tipicamente i Comuni) e la preparazione di un piano di protezione (fare riferimento ai documenti presenti sul sito web di Swiss Athletics).

Le società restano responsabili della verifica delle misure effettivamente in vigore e della loro applicazione, sia agli allenamenti che alle competizioni. Per approfondimenti consultare l’apposita pagina del sito web di Swiss Athletics e il comunicato stampa Consiglio federale e relativi allegati (www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-83697.html).

Sostegni economici (pacchetti di stabilizzazione)

Al fine di ammortizzare l’impatto della pandemia sullo sport svizzero, il Consiglio federale ha adottato diversi programmi d’aiuto. Per maggiori informazioni e per dettagli aggiornati, consultare l’apposita pagina web di Swiss Athletics, oppure contattare il Team Swiss Athletics per i pacchetti di stabilizzazione:  stabilisierungspaket@swiss-athletics.ch oppure 031 359 73 01 (dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 22:00).