Sui prati di Dongio, in una serena e tiepida mattinata autunnale, quasi 400 gli atleti hanno lanciato la Coppa Ticino di Cross Laube-Greenkey. L’ottima organizzazione della locale GAD e l’ardore agonistico dei partecipanti hanno regalato gare intense ed appassionati. L’US Capriaschese è stata la grande protagonista di giornata con 6 vittorie, mentre con tre successi troviamo il GAB, protagonista nelle due gare principali, i triatleti del Triunion ed i padroni di casa del GA Dongio.

Lukas Oehen, ora allenato da Chico Cariboni, ha vinto la gara degli Attivi. Il neo-atleta GAB, dopo un primo giro di studio, ha allungato chiudendo in solitaria gli 8 km. Alle sue spalle, diversi giovani lottavano per il podio e poco dopo metà gara Tommaso Marani (SAL) ha staccato i capriaschesi Marco Delorenzi ed Enea Iten. La gara femminile invece ha regalato emozioni fino alla fine: Paola Stampanoni (GAB), al termine di una splendida gara in progressione, sul finale ha raggiunto e staccato Emma Lucchina (Vigor), che sembrava avviata verso una facile vittoria. Terzo posto per Alice Fritsche (Triunion). Grazie anche al successo di Paola, la famiglia Stampanoni firma una tripletta: tra gli M40 Elia (USC) precede il rientrante Ivan Boggini (RCB) e Thomas Domeniconi (ASM); debutto vincente per Jonathan tra gli M50 davanti ai compagni di squadra Ralf Mureddu e John Baldi.
Nella categoria U20, ottima prova al maschile per Andrea Alagona (Triunion) che precede Daniele Romelli (Vigor). Tra le ragazze, Giorgia Merlani (USC) s’impone su Cecilia Ferrazzini (Virtus) e Nicole Buri (Triunion). Tra le W40, la responsabile tecnica dei cross Jeannette Bragagnolo (GAB) rientra vittoriosamente davanti a Leda Leonardi (Skimo) e a Patrizia Besomi (USC). Lara Zamboni (USC) vince tra le W50 e Gaetano Genovese (RCB) tra gli M60.

Gara avvincente negli U18, con quattro atleti in 5 secondi. Vittoria casalinga per Giona Lazzeri, che ha la meglio su un quintetto di atleti GAB guidati da Filippo Balestra e Semeraab Filimon. Nel Cross Corto, irresistibile allungo finale di Ismail Sebghatullah (SAL) che sorprende Marco Maffongelli (Vigor) ed Enea Ratti (GAD). Tra le U18 cavalcata solitaria per Letizia Martinelli (USC), che precede Giulia e Sara Salvadé (Vigor). Doppietta del Triunion nelle categorie U16: Giorgia Astrelli precede Gaia Berini (GAB) e Benedetta Bettega (Atletica Mendrisiotto), mentre Tristan Knupfer regola Elia Maggetti (Virtus) e Gioele De Marco (ASM). Due vittorie casalinghe nelle ragazzine più giovani con Tosca Del Siro (U14) e Aline Oliva (U12), mentre tra i ragazzi sono Rahul Sain (USA) e Noé Volger (USC) i migliori.

Due forti atleti ticinesi erano impegnati nel cross di Regensdorf, valido come selezione per i Campionati Europei di cross. Il campione svizzero U23 Roberto Delorenzi (USC), al termine di una gara in progressione, ha chiuso terzo a soli 4” dal vincitore Bjarne Kolle e a poco meno di 50 secondi dal campione del mondo universitario dei 5000 m Jonas Raess. La seconda e decisiva gara sarà il 24 novembre a Darmstadt. Zoe Ranzoni (Virtus), al debutto tra le U20, ha colto un buon dodicesimo rango nella gara vinta dalla vicecampionessa europea Delia Sclabas. Vittoria per la mesolcinese Selina Fehler tra le ragazze U23.

La Coppa Ticino tornerà domenica 24 novembre con il cross capriaschese “di Pom”.

Leonida Stampanoni