Mercoledì a Locarno il primo appuntamento al coperto del 2020 con il Trittico della velocità organizzato dalla VIRTUS al Palexpo

Inizia mercoledì sera la stagione atletica al coperto nella Svizzera italiana, con il primo appuntamento agonistico del calendario FTAL al Palexpo di Locarno, ex FEVI. Dalle 19:00 inizieranno le prove del“Trittico della Velocità”, manifestazione organizzata dalla locale Virtus e per la quale le ultime iscrizioni saranno ancora possibili sul posto fino a un’ora prima delle rispettive gare.

In programma ci saranno i 30, i 50 e infine i 60 metri che si susseguiranno in corso di serata e daranno i primi interessanti responsi cronometrici della stagione. La scorsa stagione, tre atleti ticinesi erano riusciti a scendere sotto i sette secondi sui 60 metri: Ricky Petrucciani (LC Zurigo) aveva corso in 6’’77 risultando il terzo in Svizzera del 2019, mentre sia Daniele Angelella (Virtus) che Simon Calderari (SFG Chiasso) avevano chiuso in 6’’99, risultando così al 16° rango delle liste stagionali. Tra le donne, la più veloce sui 60 metri nel 2019 era stata Ajla Del Ponte (US Ascona) in 7’’17, seconda solo a Mujinga Kambundji. Emma Piffaretti (pure USA) aveva invece corso in 7’’61, entrando nella Top 20 svizzera della disciplina, mentre Rachele Pasteris della SA Bellinzona ha chiuso la scorsa stagione con un miglior risultato pari a 7’’72.
Parallelamente alle prove di velocità, il Trittico della Velocità di Locarno propone pure i concorsi del peso femminile (U20, U18, U16, attive) alle 19:00 e del peso maschile (U20, U18, U16, attivi) alle 20:15.

La stagione al coperto proseguirà poi sabato 18 con il Campionato Ticinese indoor nei concorsi di lungo, triplo, peso, alto e asta alla Palestra Regazzi di Tenero-Gordola, con gare in programma dalle 12:30 alle 17:00. Il terzo appuntamento sarà invece di nuovo al Palexpo, il mercoledì 5 febbraio in serata, con i Campionati Ticinesi indoor per le corse, con 60 e 60 ostacoli oltre ad altre gare di contorno. A livello svizzero, invece, da segnalare i Campionati Svizzeri di gare multiple a Macolin a inizio febbraio, quelli assoluti il 15 e 16 a San Gallo e quelli giovanili il 22 e 23, di nuovo a Macolin. A livello internazionale spiccano i Mondiali di Nanjing, in Cina, dal 13 al 15 marzo, dove Ajla Del Ponte ha già ottenuto nel 2019 il limite di partecipazione sui 60 metri.

Elia Stampanoni, foto Atletica Mendrisiotto