Petrucciani, Del Ponte e Pusterla guidano le liste nazionali nelle rispettive discipline

Il più importante campionato nazionale al coperto è ormai alle porte: nelle giornate di sabato e domenica le migliori atlete e i migliori atleti svizzeri si incontreranno all’Athletik Zentrum di San Gallo per darsi battaglia ai Campionati Svizzeri indoor, appuntamento che rappresenta l’antipasto dei prossimi Campionati Svizzeri outdoor che avranno luogo il 26 e il 27 giugno allo Stadio Comunale di Bellinzona. Come hanno dimostrato i risultati ottenuti durante le scorse settimane, gli atleti rossoblù si presentano in gran forma e sono molti coloro che possono ambire a un titolo o a una medaglia. Al femminile gli occhi sono puntati su Ajla Del Ponte (US Ascona), Irene Pusterla (VIGOR Ligornetto) ed Emma Piffaretti (US Ascona).

Del Ponte sarà ai blocchi di partenza dei 60 metri dove, grazie al record stagionale di 7’’26 fatto segnare in occasione del World Athletics Indoor Tour di Torun (Polonia) lo scorso weekend, si presenta da favorita e avrà pertanto davanti a sé l’occasione di migliorare l’argento dello scorso anno. Tra le partenti dei 60 metri ci sarà anche Emma Piffaretti, la quale è iscritta anche nei 200 metri e nel concorso del salto in lungo, disciplina in cui si presenta tra le favorite per il titolo insieme a Irene Pusterla, la quale ha avuto un promettente inizio di stagione facendo segnare la misura di 6.39 metri al meeting di Padova, risultato che le permette di piazzarsi al primo rango delle liste stagionali.

Al maschile cerchiolino rosso sulle corse e in particolare su Ricky Petrucciani (LC Zurigo), che durante questa stagione ha già infranto i due record ticinesi dei 200 metri indoor (21’’67) e dei 300 metri outdoor (32’’96). L’atleta originario della Val Onsernone, che è stato recentemente insignito del premio di miglior sportivo della categoria giovani di Zurigo, sarà chiamato a difendere il titolo nazionale indoor vinto lo scorso anno sui 400 metri, disciplina nella quale ha debuttato con il tempo di 47’’67 lo scorso weekend a Macolin. I 400 metri vedranno al via altri due ticinesi, Filippo Moggi (LC Zurigo), che detiene il secondo miglior tempo stagionale grazie al suo nuovo record personale indoor di 48’’23 fatto segnare lo scorso weekend e Daniele Angelella (VIRTUS Locarno), che in questa stagione ha ottenuto il tempo di 49’’23 al meeting di Macolin di inizio febbraio. Nella giornata di domenica Angelella sarà impegnato anche nei 200 metri: nonostante la serrata concorrenza, ci sono per lui concrete possibilità di avvicinarsi o addirittura salire sul podio. Grandi aspettative sono risposte anche nel neo campione ticinese Simon Calderari (SFG Chiasso), che grazie al miglior tempo stagionale di 6’’90 nei 60 metri ha le carte in regola per ambire alla finale dei migliori otto.

Nel weekend saranno presenti anche altri ticinesi a caccia di finali e di buoni risultati: si tratta in particolare di Rafael Pedro Peixoto (Atletica Mendrisiotto) negli 800 metri, Marco Maffongelli (VIGOR Ligornetto) nei 1500 metri, Luca Bernaschina (ASSPO Riva San Vitale) nei 60 metri e 60 metri ostacoli e Gian Vetterli (US Ascona) nel getto del peso.

 

Emma Lucchina, foto athletix.ch – Peter Mettler & Ulf Schiller